Piazza Cittadella

Piazza Cittadella è una piazza che sorge nel centro storico di Verona.

Storia

La piazza prende il nome dalla cittadella fortificata fatta erigere nella zona da Giangaleazzo Visconti: questa cittadella venne ottenuta dalla costruzione di un muro che andava dai portoni della Bra a Porta Nuova, lungo corso Porta Nuova, mentre sugli altri tre lati esistevano già delle cinte murarie. La cittadella venne utilizzata dalle guarnigioni viscontee, e incise negativamente sullo sviluppo urbanistico della zona.

«Ben più di un miglio volgeno le mura
de questa Citadela e li sentieri;
et èvi dentro de belle verdure
e molte gesie e molti monasteri;
e già si è pradarie e grandi pianure,
ortolarie e de molte vergeri;
e da lo borgo parte una muraglia,
dove è la maestra porta e la seraglia.»

(Francesco Corna da Soncino)

La cittadella venne smilatarizzata solo dalla serenissima nel 1535, che incaricò l'importante architetto veronese Michele Sanmicheli di ridisegnare la cittadella.

Descrizione

Oggi sulla piazza sorgono palazzi per lo più del settecento, escluso un edificio costruito negli anni '60, l'unico a rovinare la sintonia della piazza. Sul piazzale sorge un parcheggio all'aperto, ed uno sotterraneo, molto utilizzati dato la vicinanza dei piazza Bra, ma che abbruttisce esteticamente la piazza.

Proprio per questo è già stato approvato un progetto di riassesto della piazza con la costruzione di altri due piani sotterranei, mentre verrà riqualificata la superficie con la costruzione di una piazza lapidea e giardini, oltre al probabile posizionamento di una statua o monumento.